Torta di mele diversamente classica

Ciao Giovanni ecco per te la mia ricetta della torta di mele “Diversamente classica”

Mi scuso per il ritardo dovuto all’attesa del nuovo raccolto…mi piace usare frutti di stagione.

Ti racconto la ricetta di mia mamma rivisitata da me.

Se provi a farla fammi sapere come va ;-)

Ingredienti

  • Non scriverò ogni volta la parola “Bio”…ma li scelgo sempre!
  • g.300  farina 00
  • g.100   burro
  • 2 uova
  • g.150   zucchero
  • 4/5   mele ( da preferire le renette, in questa ricetta ho utilizzato le royal gala…o golden  e vanno benissimo)
  • g.300   Confettura (albicocca, pesca, ecc.)
  • 1/2   bustina di lievito per dolci
  • 1    limone ( buccia e succo)
  • Vaniglia, cannella, una generosa spruzzata di liquore (whisky, brandy, ecc.) e sempre un pizzico di sale.
  • Zucchero a velo qb

ingredienti.jpg

Procedimento

Impasto farina, 2/3 di zucchero, lievito, un pizzico di sale, uova e burro ammorbidito, aggiungo raschiando con un coltello l’interno della bacca di vaniglia e la buccia grattugiata del limone.

Lavoro energicamente l’impasto che dovrà risultare soffice ma non duro (la misura delle uova è variabile, all’occorrenza un minimo di latte può aiutare). Ottenuta la giusta consistenza formo una palla, copro e lascio riposare in frigorifero.

Sbuccio le mele e ne ricavo fette a spicchio di luna non troppo sottili. Passiamo alla parte che caratterizza la mia torta di mele e come Iolanda mi ha insegnato, aggiungo quindi lo zucchero restante, la cannella e il liquore, mescolo con le mani accuratamente e lascio che tutto si insaporisca.

impasto-e-mele.jpg

Riprendo l’impasto e lo divido in 2/3 per la base, il restante lo utilizzerò per le strisce di guarnizione. Col matterello formo un disco e lo pongo sul fondo di una teglia precedentemente imburrata o foderata con carta forno lo adatto perfettamente alla teglia com le mani e schiacciando formo un bordo di 1-2 cm per contenere meglio le mele.

Verso la marmellata sul fondo e la stendo, poi le mele a raggiera o con un disegno che vi garba coprendo l’intera superficie.

marmellata.jpg

Dispongo le mele

mele.jpg

Con la pasta rimanente e l’aiuto di un po’ di farina (non preoccupatevi se indurisce un po’ anzi meglio) tiro una sfoglietta e ricavo delle strisce…almeno 6 che dispongo sulla torta ad incrocio.

torta-cruda

Il burro che mi resta lo accomodo a fiocchetti, spargo un po’ di zucchero per rifinire e a forno preriscaldata 180 gradi per 50 minuti almeno o fino a quando avrà un aspetto color biscotto. 

torta-intera

fetta

Sono molto affezionata a questa ricetta classica e gustosissima…come la cucina di mia mamma!

Una volta sfornata spolvero con zucchero a velo

Altra caratteristica di questa torta di mele è che il meglio lo esprime i giorni a seguire…se te ne resta!

Della serie non si butta via nulla… Con i ritagli di pasta restanti mi sfizio con due biscottini.

biscotti

Annunci

5 commenti Aggiungi il tuo

  1. Silvia ha detto:

    Ciao, per la cottura è meglio utilizzare il forno statico o ventilato?

    Mi piace

  2. Alessandra ha detto:

    Non vedo tra gli ingredienti la quantità di uova. A occhio direi tre… ma non voglio rovinare la ricetta!

    Piace a 1 persona

    1. baciamisubito ha detto:

      grazie Alessandra… mi erano scappate le uova ;-)
      ne servono due!

      Mi piace

      1. Alessandra Finardi ha detto:

        Grazie a te per la risposta tempestiva!

        Piace a 1 persona

  3. tortedinuvole ha detto:

    questa la farò sicuramente :)

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...